elogio della pigrizia


Stavo facendo mentalmente un bilancio di questo periodo di vacanze e sono contento di come sono state.
Se cerco un tratto distintivo in esse direi che sono state all’insegna della pigrizia.
Una pigrizia consapevole, che mi ricaricava fra un viaggio e l’altro; fra arrampicate e camminate; belle serate con amici.
Una pigrizia a cui mi sono abbandonato, un dolce far niente, un dormire, leggere, dormire, ascoltare musica, senza rimpianti e senza soprattutto rimpiangere di star sprecando il tempo.
 
Forse qualcuno in questo atteggiamento mentale non vedrà niente di strano. Ma per me ha il dolce sapore della conquista. Erano anni che non riuscivo ad accettare di passare delle giornate in casa, semplicemente senza far nulla.
 
Invece in questo periodo ho accettato che non fosse necessario partire per posti lontani, come se le mie zone mi bruciassero; e che non fosse necessario stare tanto lontano da casa, come se la mia casa mi soffocasse; che non fosse necessario fare cose che normalmente non riesco a fare, come se tutto quello che faccio normalmente non mi piacesse.
Alla fine ho fatto quello che faccio sempre, ovviamente in vacanza, quindi con molta più tranquillità e rilassatezza.
La sensazione di un tempo liquido e cremoso, scorrevole come un fluido denso, ricco di elementi nutritivi.
La sensazione di stare bene dove stavo, perchè non avrei voluto essere altrove.
Qualunque fosse il posto in cui stavo era quello che avevo scelto io.
 
Questa riflessione mi ha fatto venire in mente che forse il correre sempre oltre il presente, essere sempre proiettati nel fare quasi compulsivamente qualcosa non è altro che una fuga da se stessi. Un proiettare il proprio corpo oltre la propria anima, in modo che questa sia costretta a raggiungerlo, in uno spostarsi ad elastico, in cui si corre avanti, si pensa ad arrivare, a sistemarsi, e quando si è lì si pensa già ad essere altrove.
Inquietudine è la parola. Ma star male con se stessi è il concetto.
 
Ecco, forse in questa pigra estate in cui non mi sono mai annoiato, anche stando solo a casa a leggere, scrivere, o dormire. O cercando gli amici per scalare, ma anche dividendo con loro una camminata, una mangiata di lamponi, un week end in tenda in una falesietta più chiacchierando che scalando… ecco forse, posso dire di aver ritrovato qualcosa che avevo perso.
 
La mia anima e il mio corpo si sono ricongiunte scoprendo di stare bene insieme.
Certi dolori restano, ma si possono sopportare. Insieme ai tanti altri di una vita segnata da cicatrici profonde.
L’importante è essersi fermati. Aver smesso di fuggire.
 
Riparto da me. Settembre, arrivo.
 
 
Annunci

44 thoughts on “elogio della pigrizia

  1. Che dire…:) 🙂 🙂 🙂
    …e se non hai ancora afferrato…(un neurone solo…l’età che avanza…hai la mia comprensione su)
    Sono felice per te!

  2. Peggio???? E dove la trovi?????
    Dai smettila! Mancano due mesi ad Halloween…sei troppo in anticipo…
    :)))))))))))))))))))))))))))))))))))
    Hi hi hi…
    E’ una protesta, vero?
    Mi piacerebbe capire perchè l’hai messa su…;PPPPPPPPPPP
     

  3. Quanto te la invidio questa estate in panciolle!Spero di non iniziare a rilassarmi ora che inizia l’università, ora che iniziano gli esami…ah che stress!A proposito di stress…proprio questa estate ho scoperto una cosa brutta brutta che verifica il fatto che non è stata una delle migliori estati…sfogo le tensioni sullo stomaco e oggi ho avuto una morsa allo stomaco tremenda per 40 minuti buoni!No no..avro’ bisogno di una settimana bianca!

  4. 😀 eh laura.. sono stato in panciolle per i miei standard esagitati… però ho scalato un sacco, ho fatto trekking ho campeggiato… gironzolato… insomma… ho "sprecato" alcuni giorni e ne sono contento… ma non è che sono stato proprio senza far niente
     
     
    (preciso che qui è pieno di malelingue sempre pronte a parlare male…)
     
    :-PPP

  5. Ecco, questa è perfetta…non ti vedi proprio.
    Ok…va bene…la smetto di prenderti in giro…sento che comincio a rischiare…
    Un abbraccio!
    ‘Notte!

  6. Proprio il contrario di ciò che ho fatto io… mi sono mossa tanto… ma come un’anima in pena e per sfogarmi sono riuscita a combattere con pessimi risultati 🙂
     
    E da domani si ricomincia….

  7. A me questa nuova foto piace molto!! prima sembravi l’abbominevole uomo delle nevi, nell’altra avevi una smorfia che non mi piaceva proprio, questa invece, la trovo molto originale!!
    In quanto al discorso dello starsenese in panciolle e "perdere" un pò di tempo … tu lo sai come la penso!! Evviva il vero riposo senza dover correre perfino in vacanza!!!!
    Ciao ciao!
    Mizzy

  8. certo mi piacerebbe sapere come mai hanno trovato il mio blog con questa ricercahttp://it.search.yahoo.com/search?p=trovare+luoghi+x+sesso+con+donne&fr=groups-falloff&xargs=0&pstart=1&b=51trovare luoghi di sesso con donne :-OOe che si fa sesso qui? niente! siamo casti e puri. mai parlato di sesso. boh… misteri dei motori di ricerca.

  9. Ma sai cosa succede? Basta che tu in un intervento scriva nel discorso le parole "donna" e "sesso" ed eccolo là che chi cerca argomenti di quel tipo trova tutti i siti con quelle parole … anche se non c’entra nulla con quello che cercano. Tranquillo, anche il mio spaces lo hanno trovato con Yahoo!!

  10. oh c’è sempre la prima volta !!!
    e poi sgallettate a chii ????
    (apparte la faccia bei deltoidi , e bei polpacci, poi c’è altro???? )
    AIUTOOOOO
    (MI SA CHE STAVOLTA NUN ME SALVOOO !!!!)
     
    ROSS DOVE SEI????

  11. MI FIDO DELLA TUA PAROLA….!!!
    COME  POTREI NON FIDARMI…
    E POI IO MICA FACCIO IL CONTROLLORE …;)
     

  12. Eccomi Cla!Eh ma tu cara mia te le cerchi proprio! Poi chiami me?! E come ti difendo???
    Anvedi tu…
    Senti ragneto attempato..vada pure per la sgallettata, ma la mia foto preferita resta quella in cui scrivi. Se il tuo obiettivo è risultare piacevole, naturalmente. Se invece l’obiettivo è terrorizzare…allora puoi rimettere quella di ieri (si perchè voi non l’avete mica vista…). PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!
    :))))))))))))))))))))))))))
     

  13. Come qual è??
    Quella che hai aggiunto alle Foto…nel gruppo "Io"…mica l’hai tolta???? Vado a controllare…

  14. EHI …
    mi sono addormentata sul divano
    questa notte è stata movimentata ho dormito solo 3 ore..
     
    hai ragione Ross la meglio è quella che dici tu ….li è propio faschion….:))))
     
    poi vedi che …..davvero ….sei un pochino attemmpato
    anche mio nonno non ricorda le cose e quando guarda le foto di se ….
    si scambia per mio fratello !!!!!
     
    meglio sgallettate
    che rincoglionite….
     
    ma ti voglio bene comunque….

  15. ma che dici…?
    in fondo lo sai ….
    che sei il nostro pupone preferitooo !!!!!
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

  16. Claudia…mi sa chi ci ha cancellate davvero…uff…
    Però ha cominciato lui a chiamarci sgallettate, perciò…la colpa è sua…si si…
    Un bacio a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

  17. A Robè…..
    SO LA SGALLETTATA DE TURNO
    A ME ME CE DICE N BEL GELATO
    MO ME LO VADO A MAGNà……
     
    COME DICE ROSS…
    SEI ER PIù FIGOZZO DER REAME
     
    SUVVIA UN CI CANCELLà !!!

  18. Ragà…stiamo da fuori…ste vacanze, siano esse state di pigrizia o di iperattività…c’hanno fatto maluccio…;).
    Buona giornata!
    Baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

  19. Maaa Buzz… ti sei convertito alla pauder :D?? A voler leggere i messaggi di settembre appare una bella foto di un boschetto pieno di neve fresca ;)!
    Ferie finite, durissima tornare all’autocontrollo che ci vuole per stare tutto in giorno in ufficio, ho gli occhi che si lamentano perche’ li uso per fissare lo schermo di un computer invece che un bel cielo (son fatti i nostri occhi per guardare da vicino per tanto tempo? mi sa di no..), le gambe che si son rassegnate a star quiete sotto a una scrivania, la schiena e il collo che gridano vendetta… aiuto :P!
     
     

  20. Ciao Roberto!
    E’ da un po’ che leggo il tuo blog ma non capivo come fare a lasciare commenti 🙂
    Complimenti eh, ti leggo con piacere e tante volte mi fai proprio tanto ridere.
    Ciao
    Cla 
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...