ancora sulla strage di castelvolturno


Interessante interpretazione di Saviano della strage
http://tv.repubblica.it/copertina/saviano-la-camorra-e-gli-immigrati/24497?video

in pratica:
la zona dove c’è la comunità africana è una zona dove devono essere edificati milioni di metri cubi.
gli africani se ne devono andare.

interessante anche (aggiungo io, non saviano) la tempestività con la quale il ministro dell’interno Maroni ha inteso risolvere il problema scaturito dalla strage incentrando i provvedimenti sull’allontanamento degli africani dalla zona.

…….

I video sono 4, sono brevi e consiglio di guardarli.
Il secondo in particolare modo, dove si fa notare come i ragazzi e le ragazze africane abbiano dimostrato cento volte più coraggio dei locali, dimostrando la loro protesta per la strage.
A dimostrazione che in italia, dall’arrivo della maggior parte delle persone che emigrano qui, abbiamo solo da guadagnare.

Annunci

4 thoughts on “ancora sulla strage di castelvolturno

  1. Tutto comincia ad apparire più chiaro…anche se bisogna ancora lottare con la strumentalizzazione ad opera dell’informazione asservita. Fatto sta che ciò oggi è possibile solo ed esclusivamente grazie ad uno scrittore che ormai vive 24 ore su 24 sotto scorta…uno scrittore che è stato capace in quello che le decine di governi che si sono susseguiti non hanno nemmeno accennato a fare. Spero Gomorra prenda l’oscar, semplicemente perchè darebbe maggiore sicurezza alla vita di Saviano. Sarebbe dura giustificare all’opinione internazionale l’uccisione di un personaggio che sta facendo "davvero" storia o, se può suonare meglio, che stia dando un contributo alla storia "vera".

  2. Ti rendi conto che in quest’ottica la camorra aveva tutto l’interesse a compiere un gesto eclatante in modo che lo stato fosse costretto a "reagire" in qualche modo mandando forze dell’ordine le quali tanto per fare qualcosa avrebbero in primo luogo "regolarizzato" la situazione dei clandestini?
     
    Non solo non gliene frega nulla dell’intervento dello stato, anzi, ci contano per fare il lavoro a cui hanno dato il via.
     

    Insomma avevo ragione, fin dal primo momento, pur non essendo addentro alle questione, semplcemente "leggendo" militarmente la dinamica degli eventi.
    Inutile "soddisfazione"… 😦

  3. A Castelvolturno ci andavo qualche volta d’estate a casa di parenti quando ero piccola (quindi una vita fa). In pochi anni, i proprietari delle case al mare hanno dovuto smettere di andarci. Era diventata terra di nessuno. All’improvviso arrivava qualcuno e ti diceva che quella non era più casa tua e non ti spettava neanche un risarcimento per l’esproprio.
    La camorra ha insediato lì gli extracomunitari,  proprio perché nessuno (a parte loro) controllava la zona. Ora non gli servono più e così come li hanno creati, li distruggono.
    E in tutto questo lo Stato guarda… anzi, fa finta di guardare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...