let it be


Ascoltata questa mattina alla radio, mentre venivo al lavoro:  "Let it be" nella versione di "Across the universe"

 

Let It Be



When I find
myself in times of trouble
Mother Mary comes to me
Speaking words of wisdom, let it be.
And in my hour of darkness
She is standing right in front of me
Speaking words of wisdom, let it be.

Let it be, let
it be.
Whisper words of wisdom, let it be.

And when the broken hearted people
Living in the world agree,
There will be an answer, let it be.
For though they may be parted there is
Still a chance that they will see
There will be an answer, let it be.

Let it be, let
it be. Yeah
There will be an answer, let it be.

And when the night is cloudy,
There is still a light that shines on me,
Shine on until tomorrow, let it be.
I wake up to the sound of music
Mother Mary comes to me
Speaking words of wisdom, let it be.

Let it be, let
it be.
There will be an answer, let it be.
Let it be, let it be,
Whisper words of wisdom, let it be.

Annunci

8 thoughts on “let it be

  1. Let it be: lascia che sia, una bella canzone di speranza.
     
    PS: ho superato il mio primo 6a in falesia 🙂

  2. Buongiorno Roberto…
    se non sbaglio fu l’ultimo album ufficiale dei Beatles uscito nel 1970….beh…il testo è molto bello… una delle mie preferite…
    guarda cosa ho trovato….
    un bacio….Paola
     
    Across The Universe” è il titolo di una delle tracce di “Let It Be”, l’ultimo album ufficiale dei Beatles uscito nel 1970. Ma è anche il titolo di un film uscito nelle sale italiane nel novembre del 2007.
    Nel film, in cui i Beatles non vengono mai menzionati, troverete innumerevoli riferimenti a fatti, canzoni e personaggi collegati ai Fab Four. Soprattutto, troverete la storia d’amore di Jude e Lucy, che si sviluppa con gli eventi  degli anni ‘60 sullo sfondo.
    Il primo verso della canzone è stato ispirato a John Lennon dalla prima moglie Cynthia che continuava a discutere di un argomento. Quando poi andò a dormire, Lennon rimase solo ad ascoltare la sua mente in cui quelle parole che continuavano a girare incessantemente e scrisse le parole a cui, il mattino seguente, fece seguire la musica.
    Il brano risente molto dell’interesse che i Beatles coltivarono per la Meditazione Trascendentale tra il 1967 e il 1968 e le parole evocano immagini e con concetti astratti fanno riferimento al pensiero. Per questo John Lennon inserì il mantra  Jai guru deva om nel ritornello. Una traduzione di questa frase in Sanscrito potrebbe essere “Vittoria al divino Dio”, “Ave divino Guru”, oppure la formula solitamente invocata da Maharishi Mahesh Yogi “Sia Gloria al Guru Deva. I Beatles hanno poi inserito la sillaba mistica om che, secondo le filosofie orientali, sarebbe il suono cosmico dell’universo. In un’intervista del 1970 su Rolling Stone, John Lennon disse che forse “Across The Universe” era la canzone più poetica che avesse mai scritto.
    Forse non molti sanno che il 4 febbraio 2008, la NASA ha trasmesso “Across The Universe” in direzione della Stella Polare, a 431 anni luce dalla Terra. Tutto questo per celebrare i 40 anni dalla prima registrazione del brano, i 45 anni del Deep Space Network e i 50 anni della NASA. Questa idea curiosa è di Martin Lewis, uno dei maggiori esperti sulla storia dei Beatles, che ha anche spinto tutti i fan della band di Liverpool a suonare “Across The Universe” nel momento in cui veniva lanciata verso l’astro polare. Tutto questo ha portato ad un evento senza precedenti, la piena approvazione di Paul Mc Cartney, YokoOno e della Apple Records all’iniziativa.

  3. nel link a vikipedia cui rimanda "across the universe" il film, nel post che ho fatto ci sono un sacco di citazioni beatlesiane.io non amo particolarmente i beatles, ma fra le tantissime canzoni che hanno fatto alcune sono veramente belle.in questo film non sono poche.e tutte interpretate in modo molto emozionante.

  4. Anch’io non amo particolarmente i Beatles…e non so dirti il perchè….mi sono sempre sentita un pesce fuor d’acqua….quasi fossi io il "marziano"…

  5. http://www.altox.it/ValsusaFalesie/borgonecava.htm
     
    La 11 per scaldarsi e poi la 1, ma sempre da seconda, non esageriamo!
    Salire non è stato difficile, ma la discesa non riesco a farmela amica :-))
    grazie per i complimenti! spero di ripetermi al più presto!
    per Natale si prevede di organizzare con i gestori della palestra o in Costiera Amalfitana o a Gaeta e dintorni.

  6. Non ci sono mai stato in questa falesia. Ehi, se vieni dalle mie parti (gaeta-sperlonga le considero tali) fammelo sapere :-)ciao 😉

  7. Se me lo dici tu ci posso credere…grazie Roby…e complimenti x questa canzone…
    è davvero stupenda…
    un abbraccio
    Anjelika..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...