Pasqua bagnata, pasqua sfigata.


 

 

Cavolo. L’unico giorno di festa che viene di infrasettimanale in quest’annus horribilis senza ponti e weekend lunghi … piove!

E va beh. La soddisfazione è che pioverà anche su quelli che votano lega, fascisti e pdl. Della serie: caro gesù se proprio non puoi aiutarmi a dimagrire almeno fai ingrassare gli altri!

Veniamo al post.

Ancora qualche disegno colorato…. E’ un buon periodo. Scrivo poco, non mi viene da scrivere di cose sociali che ormai è tale e tanto lo sfacelo a cui si assiste ovunque ci si giri a guardare, è tanto lo schifo per certe cose che si è costretti ad ascoltare, che mi sembra di aver finito le parole.

Ormai in questo paese è guerra civile fredda siamo alla incomunicabilità fra la parte che vince e prende tutto e la parte che perde e cerca di mantenere ormai solo la dignità.

Ovviamente non mi riferisco alla parti politiche in cui apparentemente è divisa la casta dominante, l’elite che sta spoliando il paese ormai da anni. Mi riferisco alla gente. Quelli che capiscono e si disperano nel vedere questo paese andare in malora e quelli che o non capiscono oppure cercano solo di arraffare quanto possibile prima della inevitabile fine.

Insomma. Parole inutili. Con la gente giusta, quelli con una coscienza e passione civile, ormai basta uno sguardo. Con gli altri è inutile qualsiasi discorso. Quindi niente discorsi sul sociale.

Sul piano personale è un buon periodo. E quando è così non mi viene molto da scrivere. Non dipingo nemmeno moltissimo, però quello che faccio è colorato e mi piace.

Avevo due quadretti 50×30 cornice e vetro di quelli che si comprano al supermercato con una stampa dentro. Ho girato il foglio e ci ho dipinto qualcosa che mi piacesse di più.

Due quadri di C. Monet liberamente copiati. Come al solito la foto falsa un po’ i colori (stavolta c’è anche il vetro sopra che crea riflessi)

L’altro è un’idea di primavera. E’ una tela però.

Un saluto a tutti

 

CIMG2679_small 

CIMG2680_small

 

CIMG2682-small

quadro iniziato proprio il giorno di pasqua, quindi in tema. finito un paio di settimane dopo.

albero

Acrilico su tela 50×40

Annunci

5 thoughts on “Pasqua bagnata, pasqua sfigata.

  1. Un abbraccio a te Roberto.Molto belli i quadri…. e sono contenta che per te sia un periodo "buono"…Per quanto riguarda il tuo disagio, è quello che provo io ed è quello che proviamo in molti…Avremo modo e tempo per incavolarci….. ma è bello potersi sentire almeno in pace con se stessi….buon ponte….e un caro saluto!Paola

  2. Resisti Roberto, pare che il lunedi di pasquetta riuscirai a vedere un pò di sole.A me piaciono molto i tuoi quadri, anche se preferisco i primi due; il terzo con il suo cielo grigio mi rattrista un pò.Sul resto non commento e cerco di circondarmi solo di persone positive, non sempre basta…ma aiuta molto.Buona vita.. :-))

  3. ma no roberto, anche la pioggia ha il suo fascino!:-)))per le gite fuori porta tu sei quello che appena possibile sta sulle cime come i caprioli, sicchè ti ritroverai presto a raccontarci di storie montanare!riposati e rasserenati, e se hai bisogno di un posto in puglia… c’è! ma non ci sono le montagne:-((un caro saluto!

  4. in effetti sì, ha piovuto per tutti. Ti ricordi di me? Siamo così diversi, ma a me tu piaci proprio, mi piace ogni tuo post. Ci eravamo incrociati, poi io ho dovuto abbandonare la mia comoda casetta virtuale a causa di colleghi bigotti e chiaccheroni. Posso sperare che verrai a farmi visita nel mio nuovo posticino? Guarda, io ti svelo un segreto. Prima di iniziare a scriverti io avevo letto più volte il tuo blog. Tu eri troppo di sinistra e io troppo di destra e per questo motivo non mi azzardavo a lasciarti post. Ma tornavo e torno, sempre. Perchè mi piace proprio quello che scrivi e mi piace quello che riesco a leggere nelle righe dei tuoi post. Posso sperare di essere la tua amicaccia di destra? Te lo giuro, ha piovuto anche su di me a Pasqua….a Pasquetta no però….tiè ;-P

  5. ciao "amicaccia di destra" … certo che mi ricordo di te. ho anche scritto, nel tuo nuovo blog :-Pdestra e sinistra per me hanno un senso un po’ diverso da quello che hanno questi concetti per la maggior parte della gente.e non hanno niente a che vedere con gli schieramenti politici attuali.Se leggi bene quello che ho scritto sopra te ne renderai conto: la differenza la faccio fra chi fa governare la propria esistenza dalla legge del più forte e fra chi pensa che la giustizia non sia solo qualcosa a cui appellarsi quando si subisce un torto ma un valore cui essere conseguenti anche quando si debba rinunciare a qualcosa per essa.Questa è la linea divisoria radicale fra la mia parte e l’altra. Tu, da quello che scrivi, non mi sembri molto lontana. Ben ritrovata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...