Altra buffonata dall’Aja.


Mandato d’arresto per Gheddafi e il figlio, emesso dalla Corte dell’Aja.

L’AJA – La Corte penale internazionale ha spiccato il mandato d’arresto per il leader libico Muammar Gheddafi. L’accusa è di “crimini contro l’umanità”, commessi in Libia dopo il 15 febbraio. I sei giudici della Cpi dell’Aja hanno accolto la richiesta del procuratore Louis Moreno Ocampo. Analogo provvedimento a carico del figlio Seif al Islam e del capo dei servizi segreti Abdellah Senussi. Gheddafi è il secondo capo di Stato, dopo il sudanese Omar el Bashir, su cui pende una richiesta di arresto internazionale. In teoria il Colonnello e i suoi accoliti dovranno essere arrestati se si recheranno in uno dei 116 Paesi che hanno sottoscritto il Trattato di Roma il 17 luglio 1988 costitutivo della Cpi.

E chi ne ha mai dubitato un solo istante sull’esito finale di questa BUFFONATA?

Pagliacci, buffoni, pupazzi.

Altro non siete.

Quando vedremo la Corte dell’Aja incriminare Israele, o la Nato, o gli Usa, per la stragi di civili in Palestina, in Irak, in Afghanistan, in Libia?

Non avete dignità, né credibilità,  solo il diritto della forza. Solo l’arroganza dei vostri eserciti o delle vostre polizie.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...