Bersani e Monti vanno a prendere ordini a Berlino.


Sotto l’egida benevolen della Cancelliera del Reich Merkel i fieri alleaten erigono un muren compatten kontro il perfido nemiken Berluskonen.

Parliamoci chiaro: Berlusconi dice un sacco di cazzate, ma questi due ancora di più.

La strategia divisi con unico obiettivo sembra non pagare più. Entrambi continuano a perdere nei sondaggi. Per cui hanno preso la palla al balzo della crisi in borsa dovuta principalmente al crollo di Seat-Pagine Gialle e al rialzo dello spread dovuto principalmente alle notizie che arrivavano dalla Spagna (chieste le dimissioni del premier) per fare le pubblicazioni.

I commentatori in soldo all’area PD gioiscono: non c’è nessun inciucio, niente avvicinamento successivo al voto, ora è tutto chiaro, trasparente persino, “centro e il centrosinistra condividono una strategia di fondo per mantenere l’Italia agganciata all’Europa, respingendo improbabili fughe dall’euro e rovinosi sogni autarchici” (qui)

Vendola, invece di preoccuparsi di non poter girare per Roma da solo la sera, pensasse a preoccuparsi di questo, se mai fosse coerente con quello che afferma.

Ma che dico. Per Vendola le politiche di Monti-Bersani sono un problema solo a parole. Le voterà. In cambio di qualche centinaio di poltrone sparse qui e là.

Prendiamola sul ridere, per non piangere

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...