E’ l’alba, e sarà dura.


41_l'alba

Ragazzi domani si comincia. Che dire, non sono poi cosi’ emozionato, sono impaziente e l’impazienza e’ una brutta bestia. Ho un caratteraccio, vorrei spaccare il mondo, entrare e cambiare tutto il cambiabile in 48 ore. Il Paese sta male, la gente sta male, il popolo non ce la fa più, io vorrei iniziare subito a lavorare, vorrei aprire immediatamente la Commissione Esteri e occuparmi di Afghanistan, di Mali, di Multinazionali che violano i diritti dei popoli, di guerra e soprattutto di pace e mondialita’. Voglio la Pace, la voglio subito. Pensate, ancora non sono entrato ufficialmente eppure vorrei già fare interrogazioni su interrogazioni, chiedere spiegazioni sugli scempi del passato, su quelle missioni di Pace che hanno prodotto morte (tra le popolazioni civili e tra i militari italiani) e ci hanno fatto perdere risorse che avremmo potuto investire in innovazione, ricerca e lavoro. Devo stare tranquillo, nessuno mi chiede di risolvere 20 anni di nefandezze in 48 ore eppure io vorrei farlo. Questo e’ il mio carattere, devo prenderne il buono e provare ad arginarne i limiti. Domani mattina entrerò puro, con i miei ideali, con le mie convinzioni, con la mia voglia di dare un segnale. Spero di farcela, e’ una vasca di squali, hanno un pelo sullo stomaco che fa paura la dentro. Un ragazzo che lavora alla Camera mi ha consigliato di stare attento, ha chiamato il Transatlantico il “corridoio dei passi perduti”, mi ha detto che se non si e’ forti si perde l’anima. Forse ha esagerato ma un’aria strana, di potere e privilegi si respira chiaramente nel Palazzo. Ce la metterò tutta per “aprire le finestre” e far entrare aria buona e resto sempre più dell’idea che i cittadini giocano il ruolo più importante. Se ci lascerete soli perderemo un’occasione, perderemo un treno storico, perderemo la possibilità’ di cambiare l’Italia e poi il mondo intero e magari perderemo anche l’anima. Io resto ottimista nonostante questi primi giorni siano stati difficili (non vi negherò mai le difficoltà che sto affrontando) e sono certo che ce la faremo. A riveder le stelle, domani si parte!

dalla pagina facebook di Alessandro Di Battista M5S alla Camera.

Che dire. Io a queste persone per la prima volta dopo tanti anni, ci credo.

Lo so bene che sarà difficile muoversi in quella vasca di squali. So che inevitabilmente faranno degli errori. O diranno cose con cui non sarò d’accordo.  So anche che è impossibile cambiare il paese in poco tempo. Ammesso che si riesca a cambiarlo.

Però so che questi ci vogliono provare. Ed è meglio così che quelli che c’erano prima, che sono ancora comunque tutti insieme la maggioranza, lì dentro. So che per decenni non mi sono sentito rappresentato da nessuno, e oggi invece so che ora ci sono persone che vedono il mondo come lo vedo io.

Gli auguro di non cambiare. Di mantenere gli occhi che avevano fino a qualche giorno fa. Di non subire il fascino discreto e insinuante del potere. Di non rilassarsi fra i suoni felpati e le buone maniere.

Restate umani.

Annunci

6 thoughts on “E’ l’alba, e sarà dura.

  1. Le parole di questo ragazzo, come già pensavo, dovrebbero fare tutt’altro che paura alla sinistra. Sono il futuro, la speranza, il progresso. E invece li si vorrebbe dare in pasto agli squali. Mamma mia, che occasione perderemmo!

  2. bello, davvero bello … speriamo bene!

    trovo curioso che, se rileggi il pezzo e sostituisci le sole parole “camera” e “transatlantico” con “vaticano”, la firma in fondo potrebbe benissimo essere Jorge Mario Bergoglio, e il pezzo scritto appena dopo la fumata bianca!!

  3. Anch’io ci credo e perchè non dovremmo crederci, mi chiedo.
    Sono gente come noi, ci potrebbe essere uno qualsiasi di noi fra loro: non c’è stato bisogno di spinte, appoggi o di militanze nei partiti di anni.
    E’ successa una cosa incredibile e per la prima volta c’è in Parlamento un gran numero di persone che fino a uno o due anni fa mai avrebbe pensato di esserci e può perciò portare dentro tutta la voglia di fare e anche tutta l’arrabbiatura che ognuno di noi ha sempre avuto verso questa situazione.

  4. Penso che i giovani che son lì adessso hanno carica da resistere a lungo…la carica sarà destinata ad aumentare mano mano che scopriranno le nefandezze che confermeranno lo sfacelo che temevano di trovare… più avanti poi la carica sarà destinata a scemare, forse qualcuno cambierà idea…ci saranno perdite lungo la strada, ma ormai il coperchio sarà sollevato ed il ricambio avviato… e sarà pieno giorno!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...