Due posizioni sull’euro e chi va oltre le posizioni.


Due interviste e qualche considerazione.
A Paolo Ferrero di Rifondazione Comunista [intervista presa dal Giornale.it – è indicativo che nei cosiddetti giornali di sinistra non ci sia nulla o quantomeno non sia facile trovare alcunché. Per sapere qualcosa bisogna leggere nel campo del nemico, il quale ha interesse di far sapere ai propri e/lettori che i comunisti ancora esistono.]
E intervista a Matteo Salvini neosegretario della Lega. [intervista non è completa, chi fosse interessato può andarla a leggere nella pagina originaria.]
Ora che anche Rifondazione Comunista è arrivata a percepire il problema dell’euro e dell’europa, la cosa non può farmi che piacere. Mi ricordo già diversi anni fa che Bertinotti esprimeva questa consapevolezza in modo abbastanza chiaro. Ma era rimasta lettera morta. Argomento più da salotto che da prassi politica. Ora molto lentamente ci sono arrivati.
Annunci